L' ULTIMA CENA

di Francesco Corso


 

 

 

 

 

La Da sempre gira a Trapani la voce, assunta ormai a leggenda ed erroneamente citata persino in un servizio televisivo sulla Processione trasmesso nella Pasqua 2007 da Canale 5 , secondo la quale sarebbe esistito nella nostra processione un gruppo raffigurante " L' Ultima Cena " o che lo stesso rimase per anni nascosto nella chiesa del Collegio.

 

Probabilmente, stimolato da questa vox populi o per il puro gusto creativo, un artista trapanese, l'Architetto Francesco Corso si è cimentato nella non facile impresa di realizzare un gruppo delle stesse dimensioni dei Misteri e raffigurante  proprio l'episodio dell'Ultima Cena, oggi esposto presso l' Accademia Kandinskij di Trapani.

Pubblichiamo di seguito il commento critico e le note dell'architetto Corso che ringraziamo, unitamente alla figlia Micaela, per la cortese disponibilità e per le foto inviateci dell'opera ultimata .

Beppino Tartaro

 


 

NOTE A COMMENTO DI FRANCESCO CORSO

 

Dal libro “ I riti della Settimana Santa e la Processione dei Misteri” : Trapani intorno al ‘500 era detta la Firenze della Sicilia perché vantava decine di botteghe artigiane apprezzate in Italia e all’estero per l’arte dell’intaglio e per l’abilità con cui venivano lavorati l’argento e il corallo. Nel museo di Monaco di Baviera si conservano alcuni “pastori” di Giovanni Matera, vissuto a Trapani nel XVII secolo, che fu inventore di un’originale tecnica adattata poi  per la realizzazione dei personaggi dei Misteri, strutture in legno e rivestimento esterno in tela e colla.

Questa tecnica, allora molto usata ma oggi in disuso, ha permesso a molti artisti trapanasi di realizzare, con una spesa limitata, gruppi statuari di pregevole fattura.

 

Ho avuto la fortuna di poter vedere al lavoro due artisti trapanasi di rilievo (peccato che sono  vissuti ed hanno operato a Trapani, meritavano ben altro!) Domenico Li Muli e Giuseppe Cafiero: un giorno mi fu detto che nessuno sarebbe stato in grado di adoperare la tecnica della tela e colla per la realizzazione di gruppi statuari, mi ricordo pure di quello che mi disse qualche volta mia madre (a cui dedico l’opera del gruppo dell’Ultima Cena), non mi ricordo bene se mi parlò di gruppo o di quadro, che l’Ultima Cena è andata in processione. Questi fatti sono stati forse gli elementi che mi hanno spinto nell’anno 1998 ad intraprendere la costruzione del Gruppo Statuario dell’Ultima Cena con la tecnica antica del legno, tela e colla.

 

-         Descrizione dell’opera  

 

Per poter rappresentare tutti i tredici personaggi in un unico gruppo scultoreo che non occupasse una superficie rilevante ho fatto ricorso ad una distribuzione dinamica: che è seduto, chi in piedi, chi inginocchiato.

 

Le dimensioni dei personaggi, in altezza, sono di m. 1,60 circa.

 

Il Cristo, nel momento in cui istituisce l’eucaristia, è al centro della composizione, alle spalle ha un discepolo che gli sta per porgere il calice per la benedizione del vino.

 

Alla sinistra del Cristo è posizionato Pietro nell’atto di calmare il gruppo dei discepoli che, non rendendosi conto di ciò che avviene, confabulano tra di loro del tradimento che Giuda sta per compiere nei confronti del Maestro.

 

Alla destra di Pietro c’è Tommaso che incredulo sta per chiedere come mai quel pane fosse il Corpo di Cristo.

 

Due apostoli, ai piedi del tavolo, sulla destra, increduli come gli altri, preparano l’acqua per la lavanda dei piedi.

 

Per la realizzazione dell’intera opera ci sono voluti quattro anni.

 

Francesco Corso

 


 

 

NOTE BIOGRAFICHE

 

Corso Francesco nato a Trapani il 13/02/1938

 

Anno di Laurea 1964/1965

 

1967/68 – 1968/6 – 1969/70 assistenza di Elementi di Architettura e Rilievo preso la Facoltà di Architettura di Palermo

 

Dal 1970 al 2005 – Docente di Costruzioni e Disegno delle Costruzioni presso I.T.C. Alcamo e Trapani

 

Dal 2005 al 2006 – Docente di Metodologia della Progettazione presso Accademia Kandinskij di Trapani

 

Ha svolto allo stesso tempo l’attività di libero professionista. 

 

 

 

 

 

 

Le foto deil' Ultima Cena in fase di preparazione sono di Beppino Tartaro

 

Le foto deil' Ultima Cena ultimata sono state gentilmente inviate da Micaela Corso

 

 

Testi di Francesco Corso e Beppino Tartaro

©   www.processionemisteritp.it  

 

Inizio pagina