I  SCINNUTE

 


2001 2002 2003 2004 2005 2006 2007 2008 2009 2010
2011 2012 2013 2014 2015 2016 2017 2018    

Il periodo che precede la Settimana Santa è preceduto da " I Scinnute ", un rito risalente al 1600.

Nei sei venerdì quaresimali, uno o più d'uno dei Sacri Gruppi, viene spostato al centro della chiesa, ( in siciliano, scinnuta vuol dire discesa) ,dove si celebra la Santa Messa, mentre prima e dopo la funzione religiosa, la banda musicale intona all'esterno della chiesa alcune tipiche marce della Settimana Santa trapanese.

 

Originariamente quando i " Misteri " erano ospitati  nella chiesa di S.Michele, il rito della scinnuta prevedeva l'esposizione del gruppo di turno e del SS.Sacramento sin dal mattino, mentre nel pomeriggio si effettuava una predica.

La celebrazione della Santa Messa venne introdotta intorno al 1970 ed oggi è il rito è presieduto dal vescovo di Trapani.

 

Le prime notizie di queste celebrazioni risalgono al 1653 e considerato che in quella data non vi erano ancora tutti gli attuali venti gruppi, si può presumere che in quel periodo la Confraternita di S.Michele Arcangelo usufruisse per questo rito dell'Addolorata, dell' Urna , dell'Ascesa al Calvario e di qualche altro gruppo.

Dalle informazioni lasciateci da P.Benigno da S.Caterina sappiamo che nell' 800 "...finalmente si predica con un gran concorso di popolo in tutti i sei Venerdì di Quaresima davanti a qualche mistero della Passione di Gesù ( e non della Morte ) ".

Interrotte, a causa del secondo conflitto mondiale, i scinnute ripresero nel 1964, secondo l'antico ordine di "discesa" dei gruppi.

Il primo venerdì era riservato al gruppo raffigurante Gesù nell' Orto di Getsemani, a cui nel dopoguerra subentrò, per motivi economici, la Caduta al Cedron, il secondo venerdì scendeva Gesù dinanzi ad Hanna, il terzo era la volta de La Coronazione di spine, sostituito anch'esso negli anni del dopoguerra dalla Flagellazione, quarto venerdì era per La Sentenza, poi l' Ascesa al Calvario, mentre la veneratissima statua di Maria SS.Addolorata concludeva i sei venerdì quaresimali.

 

Nel corso degli anni, si è assistito da parte di alcuni dei quattordici gruppi "esclusi", al tentativo di guadagnarsi una compartecipazione al rito; nel 2018 il degrado culturale e storico ha portato alla "discesa" di tre nuovi gruppi !

 

Sono da ricordare due particolari " scinnute ", non presenti nel calendario storico del rito,  che si celebrano il martedì ed il mercoledì precedenti la Settimana Santa. Quella dedicata alla Madre Pietà dei Massari e alla Madre Pietà del Popolo.

 

 

 

 

Testo, foto e video di Beppino Tartaro

© www.processionemisteritp.it

Inizio pagina