RIFLESSIONI DI PASQUETTA !

 


 

 

 

Adesso prepariamoci alla processione 2016.  Chiuso il portone del Purgatorio ci si rituffa nel  clima di quella che sarà l’ennesima pagliacciata o , perché no, un anno (o anche più ) sabbatico di riflessione, magari con quel portone chiuso alle 14.00 del venerdì’ santo per far riflettere gli artefici del massacro della nostra storia ! Ma ciò non accadrà, state certi ! I galletti che si sono scornati durante e dopo la processione, unitamente all’esercito di lecchini, rinsalderanno la forza della coesione e tra conti alla rovescia e iniziative varie ( spesso spacciate per beneficenza ma in realtà esasperate forme di esibizionismo) si riuniranno sotto la bandiera a grissini unti dell’Unione Maestranze per l’ennesima vergogna .

 

In questi giorni post processione, quelli che sino a qualche settimana fa si pavoneggiavano soprattutto sui social network , della celeberrima  “ Strada della Passione”….tacciono su facebook !! Del resto , sperando che abbiano ancora un po’ di dignità, dopo aver reclamizzato per giorni  il loro immenso straordinario amore per la validità e profondità delle loro iniziative , dato che comunque del caos organizzativo ne fanno parte  a pieno titolo ( uno di questi da qualche anno  gironzola inutilmente come una muschitta nella processione in tutte le sue fasi, ma nessuno l’ascolta e…hanno ragione ) oggi dovrebbero avere ll coraggio di tacere ed invece qualcuno straparla ….scrivendo su facebook che la processione non andrebbe bloccata per due anni ma  l'allontanamento a vita ( perchè no anche a Salemi ? )  dei colpevoli !

 

Bravo  ,  bravissimo. Arrivau u spertu, arrivau Einstein a cavaddu !  Come mai, egregio ricercatore di immagini altrui,  sino a qualche giorno fa flirtavi e partecipavi  alle manifestazioni organizzate proprio da uno dei sabotatori della processione 2015 ?  Improvvisa illuminazione sulla via di Damasco o ennesimo paraculismo ? Dato che fai parte da decenni  dell’ organizzazione e sai benissimo cosa e chi c’è dietro lo sfacelo dell’ultima processione perché non fa i nomi ? Forse perché se lo facessi perderesti lo sponsor per il futuro e rischieresti di tornare nell’anonimato di sempre ? 
Stai mutu, senti a mia. Ci fai chiu fiura !

 

Al di là di queste pagine e di quelle di Francesco Genovese, mi auguro che altri pseudo saccenti critici abbiano il coraggio di tacere, dopo aver avallato, come l’Einstein a cavaddu di cui sopra coloro che hanno sabotato questa processione. Oggi sono adirati per ciò che hanno visto e toccato con mano ma sino a qualche giorno fa si facevano fotografare anch’essi in pompa magna con gli stessi che oggi criticano !  Del resto , nelle società in degrado , sono proprio gli uomini di cultura che avallano, in cambio di favori e notorietà, con il loro complice e colpevole silenzio, l’insorgere delle ditttaure ! !  Se anch’essi avessero ( e non l’hanno ) un briciolo di dignità dovrebbero oggi tacere !

 

 

 Chi , seppur non aggiornando più questo sito per protesta e non per mancanza d’amore o vassallaggio, non ha ma taciuto è questo sito e non perché chi lo gestisce dal lontano 1999 deve candidarsi alla presidenza dell’Unione o alla carica di primo cittadino ma soltanto perché crede che la storia trapanese , soprattutto quella dei Misteri, non merita di essere spazzata via dal tornado dell’ignoranza !   Purtroppo, chi gestisce queste pagine non ha amici predeterminati ; chi ha ideato questo sito e contribuito a far conoscere la processione nel web e non dimentichiamo permesso ad alcuni sconosciuti trapanesi che oggi vanno per  la maggiore di esser noti nell’ambiente , ha solo una visone storica-religiosa della processione e non partitica, politica o di rendiconto personale ! Ricordo ancora a quel pozzo di saggezza che conosce tutti meandri storici delle arti e delle maestranze che prima di veder pubblicate le sue opere in questo sito e da qui esser conosciuto, vedeva i Misteri ogni tanto ( non tutti gli anni ) di sera sul tardi a Lonero e credeva che l' arresto fosse il mistere dei naviganti !  . Ora sape puru chi mutanne purtava chiddru chi fici u mistere !

 

Chi reputa che la processione 2015 e il degrado che da anni la sta distruggendo debba essere condannato è più che benvenuto,  chi invece reputa che tutto sta andando bene…si accomodi in via Nunzio Nasi n. 56 !

 

Non ho avuto la disavventura di assistere alla disastrosa processione 2015 e pertanto non farò come chi va all’estero per non vedere i Misteri e poi…li commenta ! Mi limito a commentare solo ciò che vedo e nello specifico , le immagini dell ’entrata e dell’uscita e quel famoso video  su You Tube sui..panini dei fornai in via Mercè. A tal proposito non ho nulla di personale contro il ceto che fu guidato tanti anni fa dal  grande console Benvenuto  Lantillo . Un  uomo semplice e e di grandi valori ; un uomo di fede che non amava mettersi in mostra ! Amo il pane come tutti i siciliani e per me i fornai trapanesi sono i migliori del mondo e sono tutti dei maestri d’arte.

 

 

 Le immagini di via Mercè sono, non certo per colpa dei fornai trapanesi sono semplicemente  vergognose .  Non metto in dubbio il sacrificio che tanti in questo ceto  pongono in essere ogni anno per organizzare la processione ma sacrificarsi non lo prescrive il medico. E’ un atto volontario e lo si  fa per Gesù non per vendere qualche colomba in più …sutta Pasqua !  Sacrificarsi non significa avere la protezione e l'assoluzione per tutto ciò che si fa.  I responsabili del ceto dovrebbero individuare chi ha avallato quella vergogna e non prendersela con chi l’ ha notata , scattata, ripresa  e commentata !   Una sceneggiata alimentare che si doveva evitare altro che…giustificare !  Se proprio le processionanti erano così affamate ( alle 19,30 non essendo al nord non è ora di cena a Trapani ) potevano allontanarsi in gruppi, entrare in un bar, mangiarsi tranquillamente i panini e tornare rifocillate in processione.   Chissà se questa volta il vescovo , invitato nelle solite cerimonie, ringrazierà i partecipanti alla festa del Cabbucio ?  

 

Da quel che si dice, parrebbe che anche altri ceti abbiano l' abitudine di picnic volanti in piena processione !  Conoscendo la serietà di alcune maestranze ( anche al di là delle antipatie personali , la verità va comunque detta ) mi sembra alquanto strano ma se invece lo fosse, non sarebbe certo un alibi. Se qualcuno ruba e non viene scoperto, ciò non vuol dire che un altro ladro, colto invece flagranza non debba essere condannato !   condannato. Partecipare ad una processione non è fare una “ passiata “ . E’ come assistere ala Santa Messa, seguire un funerale, pregare. Avete mai visto , cari  Fornai, durante una Messa  o in occasione di un funerale , qualcuno chi avi fame e mangia panini ?   Io no, se invece in via Spalti o in via Mercè questa abitudine è viva…è un altro discorso !

 

In queste ore sto visionando i filmati di Telesud sulle fasi dell’uscita e dell’entrata . Mi riserverò eventualmente qualche commento. Positiva la partecipazione di Don Liborio con le spiegazioni spirituali  ( magari un po’ più corte non sarebbero male ma ….e parrina ci piacinu i preriche ) , mente la signora Orlando potrebbe limitare di interrompere continuamente il conduttore Wolly Cammareri ( alla sua trentesima diretta sui Misteri ) con quei “ WALLI WALLI “ alla palermitana, cacofonici e avulsi dal contesto ! Belle le riprese, bravissimi gli operatori , ottima la telecamera posta sopra l’arco d’ingresso del Purgatorio.

 

Concludo con due annotazioni legate alle prime uscite dei gruppi dal Purgatorio .

 

La prima è legata ai troppi parenti dei familiari sul sagrato della chiesa.  Davanti al gruppo dovrebbero vedersi solo i consoli  e i principali collaboratori e non interi nuclei familiari ! Oggi vediamo padri, madri, sorelle, fratelli e persino neonati ! Se ciascun console portasse dietro almeno sei parenti avremmo un uscita di settanta persone. Onore al merito alle famiglie che fanno tanto alle spalle per i gruppi ( mante, fazzoletti, tuniche ecc..)  ma l’umiltà religiosa è segno di fede e anche questa, come andare in processione, la si fa per Nostro Signore  non per le telecamere. In processione vanno solo consoli e principali collaboratori, i familiari o stannu ri lato n chiesa o pi strada o si ni stannu n’casa !

La seconda considerazione  sugli eccessivi minuti di raccoglimento . In ogni ceto, purtroppo, vi sarà ogni anno almeno un triste addio. Se ogni ceto dovesse svolgere un minuto di raccoglimento , ciò tecnicamente comporterebbe un ritardo garantito di venti minuti all’uscita ! Ho sentito di minuti di raccoglimento per parenti acquisiti . Ci mancherebbe, il  massimo rispetto per il dolore altrui e una preghiera per la loro anima  ma se guardiamo al campionato di calcio, si esegue il raccoglimento per la scomparsa di un atleta o di un tesserato o per un evento nazionale e non ..pa soggira du magazziniere ! Sarebbe forse il caso di limitare i minuti di raccoglimento per i consoli o collaboratori che ci hanno lasciato e se proprio vogliamo ricordare i loro parenti si potrebbe osservare un minuto di raccoglimento generale per tutti i familiari deceduti prima dell’uscita della Separazione.

 

Buona Pasquetta senza caccocciuli cu l’ova !

 

Beppino Tartaro, 6 aprile 2015

 

 

©  2015 - www.processionemisteritp.it

 

Foto tratte dal sito www.processionemisteritp.it

 

Inizio pagina