A BIPPINU TARTARU

 

 

di Antonino Barone

 

 


   

Clicca sul microfono per ascoltare la poesia recitata dall'autore

 

 

 

Si sugnu bravu ancora cchiý di prima,
surgenti viva di la puisža
e 'i versi l'arrimoddu cu la rima,
caru Bippinu Ť puru grazii a tia.

Mi dasti 'n manu 'u cori e tanta stima
e cu lu cori, l'arti e 'a maistrža,
vogghiu tuccari st'jornu, cca, la cima
cu sti palori fatti pi la via.


Manchi Bippinu tu nta sta curnici
dintra stu quatru nun c'Ť fantasža,
scula pi junta puru la virnici,
chianci sta terra un figghiu a la stranža.


Sta terra chi ti voli e chi ti fici
t'aspetta chiancennu, mi lu dissi a mia,
t'aspetta puru l'amicu tra l'amici:
"lu mastru d'ascia di sta puisža".

 

Antonino Barone - 2002 

 

 

 

 

 Un grazie di cuore ad Antonino Barone e Lorenzo Gigante, webmaster del sito www.trapaninostra.it per aver concesso l'uso del testo e della registrazione sonora

 

2008 - www.processionemisteritp.it

 

 

Inizio pagina