NON CI RESTA CHE PIANGERE...

 


 

 

 

 

 

Meno di due mesi alla processione dei Misteri e ancora non si sa nulla del percorso. La solita vergognosa situazione che si ripete ogni anno e mentre a Caltanisetta ( che non è al nord Europa) da parecchi mesi hanno dato alle stampe il manifesto ufficiale e programmato varie e iniziative  a sostegno della Settimana di Passione,  a Trapani tutto tace.

Eppure, per gli appassionati della via Fardella, sembrava l’anno buono ma evidentemente non si tratta di percorrere o meno una via, il problema è nella squallida mentalità di chi sta considerando la processione come un giocattolo ricevuto in regalo per la Festa dei Morti e del quale si può fare tutto e anche di più.

Il pomo della discordia sembra la sosta. Scartata l’ipotesi dell’assurda Piazza Martiri d’Ungheria a causa della costruzione della nuova rotonda,  sembra si stiano fronteggiando i favorevoli  alla sosta “ni Lonero”  ( all’altezza di via Marsala ) e chi vorrebbe altre soluzioni ; insomma c’è n’è per tutti i gusti !

Ma la realtà delle cose è diversa  e lo sappiamo tutti.  Siamo nell’ultimo anno della Presidenza Buscaino e dato che Leonardo ( comunque sempre un gran signore e disponibile con tutti ben lontano da comportamenti circensi di altra gente )  non potrà essere rieletto, c’è chi  sta pensando di accasarsi con il nuovo capo ed  è disposto ad appoggiare chiunque purchè si diventi amico o leccac.del nuovo capo.

Abbiamo avuto casi, davvero eclatanti, di personaggi che son stati prima fedeli alleati di D’Aleo,  poi fiutato il vento non più favorevole hanno lasciato l’architetto per passare con la presidenza Buscaino, salvo poi abbandonare anche questo, visto che ormai è agli sgoccioli e prepararsi al nuovo padrone.

Chi sarà il nuovo Presidente dell’Unione Maestranze ? Le voci popolari davano per favorito D’Aleo ma oggi che Giovannello si è insediato nel coronamento provinciale di Futuro e Libertà , sembra  quindi che il nome dell’ architetto possa definitivamente accantonarsi anche se..un si sape mai !  Si fanno vari nomi, tra i papabili Nola  e Bruno ma siamo sempre nel campo delle voci e delle ipotesi e anche qui, come nel caso dell’itinerario, si sa nulla o  quasi anche se  per il rinnovo c’è ancora parecchio tempo e non 60 giorni come alla processione.


 

Le maestranze sono alquanto agitate per i ventilati tagli dei contributi da parte della Provincia Regionale. Sarebbe del resto logico che in un’epoca di tagli e sacrifici per tutti si cominciassero ad eliminare voci dal bilancio pubblico che non sono assolutamente fondamentali . I trapanesi possono vivere anche se un gruppo va in processione senza banda. Si può andare tranquillamente con meno soldi e nessuna legge obbliga ogni gruppo ad avere banda e processione. C’è sempre la possibilità a di una banda per due o di neppure averla  e non sarebbe né vergognoso e neppure scandaloso. In fin dei conti tanti di noi ( più…stagionati)  ricordano edizioni dei Misteri con cinque-sei bande , la passione c’era lo stesso, i Misteri si amavano allo stesso modo , se non di più !

 


 

Sempre a proposito di Unione Maestranze, sembrerebbe  esista una sorta di regolamento interno non scritto per il quale chi occupa determinate cariche all’ interno di un ceto non deve avere “carichi pendenti”  ed in effetti è corretto trattandosi di un’associazione che ha comunque a che fare con qualcosa di sacro e alla quale arrivano somme di denaro non irrilevanti e così qualcuno ha cambiato casa e patrune !


 

Una rivista di camper a livello nazionale, dopo aver scritto al Comune e all’Unione Maestranze e non aver, ovviamente, ottenuto alcuna risposta e collaborazione in merito alla possibilità di un articolo che descrivesse sinteticamente la processione e la zona adibita a sosta di camper per il Venerdì Santo, si è rivolta, tanto per cambiare, a questo sito , ottenendo dal consistente Ufficio Stampa e dal Comitato di Redazione di www.processionemisteritp.it le risposte che cercava ! Qualcuno dovrebbe vergognarsi che a rispondere delle cose di Trapani sia uno che abita a 1500 km di distanza, considerato un “ nemico” dei Misteri ma anche questa, purtroppo, non è una novità !.


 

Siamo ormai prossimi alle scinnute  e per chi paventa timori per il ponteggio ancora, abbiamo ricevuto notizia che lo scorso lunedì è stato firmato un protocollo di lavoro e questione di giorni dovrebbero riprendere i lavori per completare il restauro delle statue del Purgatorio.Il ponteggio dovrebbe esser tolto prima della processione straordinaria dell’ Ascesa al Calvario del 23 marzo e dopo Pasqua si dovrebbero completare i lavori .

 

Per ora, come in quel film di Troisi e Benigni…non ci resta che piangere !

                                      Beppino Tartaro

Verona, 8 febbraio 2012

 

 

Foto tratta dal web

 

©  2012 - www.processionemisteritp.it

 

Inizio pagina