DOMENICO MESSINA detto Mimì ( 1894-1978 )

 

a cura di Salvatore Gaspare Savona


   

 

 

 

 

 

Trapanese;  direttore d’orchestra, Compositore, Maestro Sostituto e Regista teatrale.

Domenico Messina, fu socio del Circolo Giovanile Cattolico di Trapani.


Mimì (così lo chiamavano i suoi amici) compì gli studi musicali al Regio Conservatorio di Palermo, ricevendo premi e onorificenze; successivamente si trasferì a Milano per svolgere l’attività di Direttore d’orchestra;

il Nostro – ancor giovanissimo - salì sul podio di importanti Teatri (Roma: T. Reale Opera; Venezia: Fenice; Catania, Teramo,  Pistoia, etc…)  che lo hanno visto concertare e dirigere, anche nel ruolo di maestro sostituto di importanti esimi colleghi, opere liriche e balletti del noto repertorio tradizionale e pure nuove opere moderno/contemporanee.


In seguito, in età matura, cominciò ad occuparsi della regia teatrale (Bologna: Teatro Comunale, Catania, Torino, Barcelona: Gran Teatre del Liceu, Parma, Reggio Emilia, Piacenza
, Venezia, Trapani: Luglio Musicale, etc... ) collaborando con Maestri direttori  d’ orchestra e cast artistici di altissimo livello.

Compose nel 1912 la Marcia Sinfonica dal titolo “Omaggio a TRAPANI” (era ancora studente del Regio Conservatorio di Palermo): eseguita per la prima volta a Trapani il 1 Settembre 1912 alla Villa Margherita. Questa Marcia Sinfonica fece parte del repertorio della Banda Municipale di Trapani.         

Il Nostro giovane musicista,  nel 1915, compone la Marcia Funebreper l’Eternità” eseguita splendidamente la prima volta durante la Processione dei Misteri del Venerdì Santo  (2 Aprile 1915). La  Marcia Funebre è composizione artistica carica di pathos: i motivi (temi, incisi ...) aggraziati di grande Armonia che si intrecciano, e le sue vibranti note rivelano ingegno, intelligenza, animo appassionato e doti artistiche.

 

 

Salvatore Gaspare Savona

 

Trapani, 29.12.2015
 

 

 

 

©  2015 - www.processionemisteritp.it

 

 

Inizio pagina