Sabato delle Palme - MARSALA

 SACRA RAPPRESENTAZIONE DELLA VITA DI GESU' E INGRESSO MESSIANICO A GERUSALEMME

 

 

 

Foto Clara Daidone - dal sito www.trapaninostra.it

 

 

Da alcuni anni, alle processioni del Giovedì e del Venerdì Santo di Marsala si sono aggiunti nuovi riti e nuove manifestazioni alla Settimana Santa.

 

La Sacra rappresentazione della vita di Gesù ed ingresso messianico in Gerusalemme, è uno di questi riti. Sostituisce la vecchia tradizione della Processione dell’ingresso di Gesù a Gerusalemme (o solamente Ingresso di Gesù a Gerusalemme) che fino al 2015 si svolgeva la mattina  della Domenica delle Palme.  Costituisce il primo rito della Settima Santa a Marsala.

 

La prima edizione della nuova  rappresentazione ha avuto luogo nel 2016 in sostituzione del precedente rito celebratosi sino al 2015.

 

La nuova processione è molto diversa dalla precedente.Mentre la vecchia rappresentazione si limitava alla sfilata del gruppo della Pace, ovvero bambine vestite di bianco con una palma in mano (come nel Giovedì Santo) a rappresentare l’ingresso di Cristo a  Gerusalemme,  con gli apostoli  (anch’essi presenti il successivo giovedì ) intenti a cantare inni di lode e Gesù su di un asinello, la nuova versione contiene anche delle recite e a differenza della precedente si svolge la sera del  giorno prima (Sabato) e non la mattina della Domenica delle Palme.

Essa prende il via ed esce intorno le ore 19:00 dalla Chiesa di Sant’ Anna  percorre le principale vie cittadine.

L’esterno della Chiesa è adornato da palme anche per terra (come quando fece il suo ingresso il Signore a Gerusalemme), ed è presente il gruppo della pace. Il personaggio che interpreta Gesù esce dal portone ed rievoca il suo ingresso.  Gli apostoli e le comparse  sono gli stessi della più celebre rappresentazione del Giovedì Santo.

Viene rievocato l’ingresso di Gesù a Gerusalemme su un asinello accolto festosamente dagli abitanti e , al contempo, alcuni miracoli compiuti da Gesù tra i quali : l’indemoniata, il Cieco, e l’emorroissa (donna che perde sangue) e alcuni momenti di vita più significati tra qui l’adultera, il giovane ricco, Marta e Maria.

La rappresentazione termina alle ore 23:00 nella Chiesa di San Francesco, dove dopo sul sagrato ha luogo la Benedizione delle Palme e degli ulivi e la Santa Messa all’interno della Chiesa.

La processione, come quella del Giovedì Santo,  è organizzata dalla Confraternita di Sant’Anna di Marsala, con il patrocinio del Comune di Marsala, e si avvale dello stesso Direttore artistico della Sacra Rappresentazione della Passione del Signore del Giovedì Santo di Marsala).  

L’ideatore e il direttore artistico della nuova rappresentazione  è Massimo Licari.

 

 

 

© 2017 - www.processionemisteritp.it

Testo a cura del signor Luigi Bonaldi che si ringrazia per la preziosa e cortese collaborazione

Inizio pagina