Trapani - Mercoledì Santo -

MADRE PIETA' DEL POPOLO


 Storia

 

  

  La processione del Mercoledì Santo è dedicata ad un'altra venerata immagine di Maria, anch'essa detta della Pietà e dai trapanesi conosciuta come " Matri 'a pietà du populu ".

Le origini di questa processione sono più remote rispetto a quella dei " Massari " ma anche in questo caso furono la devozione popolare e la volontà di celebrare per le vie cittadine un  miracoloso quadro di Maria Addolorata.

Fu la  Confraternita di S.Anna che curò , nei primi anni, la processione della venerata icona. La confraternita aveva sede  nell' omonima chiesa , detta anche di S.Annella, perchè ubicata vicino al grande convento di S.Anna , nei pressi dell'attuale Piazza D' Urso ( Jolanda ).
In tale chiesa, infatti, era presente in una cappella piena di ex voto, un'immagine della Pietà.

I confrati erano soliti indossare abiti sfarzosi e l'allora Vescovo di Mazara, Mons.Marco La Cava  donò simbolicamente la sera della fondazione, martedì 28 ottobre 1606, il mantello vescovile ed il cappello nero con dodici fiocchi verdi. I confrati decisero di indossare tali preziosi doni sovrapponendoli al bianco della visiera e del sacco.

In quegli anni, l'icona di Maria non sfilava in processione; al massimo essa passava tra le case dei fedeli, sempre più colpiti dai miracoli che ad essa si attribuivano. Cominciò così l'abitudine di offrire  preziosi doni in oro " per grazia ricevuta " e purtroppo molti di essi furono rubati nel 1975 e tra essi, anche la preziosa corona argentea, prontamente ricostruita.

Finalmente, in un lettera del 22 novembre 1722 ,il Vescovo di Mazara del Vallo, Bartolomeo Castelli,  autorizzò la Compagnia di S. Anna a poter effettuare la prima processione del quadro della Madonna della Pietà  che il Giovedì santo del 1723 poté sfilare per le vie cittadine.

Nel 1956, su decisione del vescovo di Trapani, Mons.Corrado Mingo, la processione venne anticipata alla giornata del mercoledì santo.

 

Testo di Beppino Tartaro 

Foto di Peppe Barraco e Beppino Tartaro

Lea foto della Madonna del Popolo in via Libertà ( 1951  )  e  in via Nunzio Nasi ( anni '70  )
sono stata cortesemente inviata da Nino barone 

La foto del 1983 all'uscita dalla chiesa dell'Immacolatella è stata cortesemente concessa dalla famiglia Amantia

 

  © www.processionemisteritp.it

Inizio pagina