IL SILENZIO DEGLI INNOCENTI !

 


 

 

 

 

Il famigerato video di Genovese sulla processione in via Mercè ha scatenato le ire e le approvazioni, come sempre accade su tutto ciò che desta particolare interesse.
E' normale che chi vi ha partecipato o organizzato si senta chiamato in causa e non condivida le critiche, così come chi invece ha un’altra visione del concetto di processione,  non trovi alcuna giustificazione su quanto accaduto.!
Tuttavia, per sottolineare il degrado nel quale è oggi la processione dei Misteri di Trapani  e in quali valori credano alcuni ( tanti ) partecipanti,  basta leggere il commento di un tal PinzellatoX ( non so se nome d’arte o reale ) che ha elegantemente esposto le sue idee contrarie alle critiche all’episodio in questione :

 

Come già risposto sul canale web al signor Pinzellato X , nessuno mette in dubbio la fame e il relativo bisogno di sostentamento; quel che non è accettabile è come questo momento sia stato vissuto ! Nessuna condanna o critica al diritto ad alimentarsi ma solo alle modalità. Ma c’è dell'altro , ancor più grave. Il signor Pinzellato X afferma che lui non essendo pagato mangia quando vuole e della  processione sembra non sia …eccessivamente interessato !

 

Ecco, signori consoli e capo consoli della presunta Unione Maestranze, come avete ridotto la processione. Ecco cosa avete insegnato ai partecipanti.  Ecco la processione che tanto sbandierate come religiosa e  rappresentativa della città .  Ecco la processione al termine della quale il vescovo legge la consueta omelia, anziché condannare i responsabili di questa offesa alla fede cristiana !   

Mons.Fragnelli, intervenga con un corso obbligatorio di catechesi per TUTTI i partecipanti alla processione e per tutti intendo dai Capoconsoli al più giovane dei partecipanti. Non incontri reclamizzati dal sito dell’Unione e organizzati alla buona  ma ( come si fa per  coloro che vogliono convertirsi al cattolicesimo da altre religioni ) una catechesi di almeno due anni e solo dopo si acquista la possibilità di andare in processione. Per questo si rende necessario  fermare la processione per almeno un paio di edizioni ! Trapani che va in scena  il venerdì santo va convertita !  Spieghi loro, Mons.Fragnelli, che "quelle cose" che portano in spalla e dei quali si sentono proprietari, non sono pupi ma espressioni della Passione di Cristo  ,  momenti statuari che appartengono alla chiesa e non alle maestranze . Lei è il padrone di casa, loro sono affittuari !  

 

 Ovviamente non sono tutti così così coloro che partecipano alla processione, non vanno certamente convertite le donne che precedono e seguono l’Addolorata ( una volta anche u Signuri ca Cruci n coddu ma oggi non è più di moda ) e , purtroppo, altra gente che in silenzio e devozione crede e vive il venerdì di Passione. Ahimè, una minoranza !

Se i ceti non sono maturi religiosamente per uscire in processione, escano solo  Gesù nell’Urna e l’Addolorata, come avviene in tante città d’Italia. Si affidino le due processioni alla gestione diretta della Chiesa . I restanti diciotto gruppi se devono sfilare per odi ,  ripicche personali e per sfrenati esibizionismi lo facciano a ferragosto e non il Venerdì Santo !

 

Eppure la fallimentare processione 2015 sembra non coinvolgere più di tanto l’ Unione Maestranze.

Questo è il commento PUBBLICO su Facebook di uno dei  capoonsoli, esattamente quello dell’ Addolorata, cioè uno dei due con il famoso cordone dorato !

 

Strano che, dopo tutto quello che si legge sul web e si senta in giro, il Capoconsole Barbara non abbia voglia di dire la sua ! . Eppure, in passato, per molto, molto meno, siamo stati deliziati dalle sue esternazioni .

E comunque sono d’accordo con Barbara. La colpa è dell’Unione Maestranze, con la differenza che la sua è forse ironia, la mia è un’affermazione !  Davvero misterioso il suo silenzio anche perchè facendo parte dell’ ultimo simulacro non gli si può attribuire alcuna colpa sui ritardi. Pausa di riflessione o …strategia in vista delle prossime elezioni per il rinnovo della carica di Presidente dell’UM nel prossimo maggio? E comunque Barbara ha almeno commentato; altri consoli e collaboratori  che nei giorni precedenti la processione si “ spacasiavano e s’annacavano “ sui social  network per le loro iniziative….tacciono ! Ai prossimi “ poster ” dei Misteri …l’ardua sentenza !

 

E sempre per restare in tema…di stranezze, ecco che, dopo essersene dette tra loro di tutti i colori ( come al solito ) il ceto dei pescatori, accusato da tanti di aver causato il ritardo del mattino di sabato con le cinque battute consecutive nella zona peschereccia, organizza per sabato 11 Aprile una cerimonia di ringraziamento per la Processione 2015 presso la propria sede ...direte voi !!   Macchè, la premiazione si terrà nella sede dell ‘ Unione Maestranze in Via Nunzio Nasi, 56. Cioè , sa cuntanu e sa ricinu, litigano tra loro e poi si ritrovano tutti insieme a celebrare !  E magari abbrazza  e vasa a fine serata tra tutti i ceti ! Tanto ormai l'edizione 2105 è il passato e pensiamo a quella del 2016 ed ai relativi contributi !

 

Personalmente non condivido la voglia di imputare le colpe della processione 2015 solo ai Pescatori, Se vi fosse una VERA Unione Maestranze, una SERIA Unione Maestranze, non vi sarebbero state doppie marce all’uscita, non vi sarebbero cinque battute di file alla mattina  o vutate a gogò e pare che un mistere quasi lo infilavano dentro la putia  ( non mi riferisco ai pescatori ma a qualche ceto i cui capi... affermano alcuni, dicono ma ...io..non credo - come dice Crozza- avessero l’esercizio nei pressi di una via percorsa dai gruppi ) .

 

Concludo con una nota di sincero merito proprio per la “ Lavanda “ e cioè la donazione delle offerte raccolte dal ceto dei Pescatori durante la processione alla Parrocchia San Francesco D'Assisi e all' A.I.S.M. (Associazione Italiana Sclerosi Multipla) . Splendida iniziativa !  Almeno su questo saremo tutti d’accordo ! Spero !

 

 

Beppino Tartaro, 10 aprile 2015

 

 

 

©  2015 - www.processionemisteritp.it

 

Foto di Beppino Tartaro e tratte dal web

 

Inizio pagina