MONTE ERICE. L'ESORDIO IN EUROPA

 


   

Sono aperte le iscrizioni alla 50^ edizione della cronoscalata Monte Erice in programma per il 14 e 15 aprile, gara che inaugurerà sia il Cem, Campionato Europeo della Montagna che il Civm, campionato italiano di velocità della montagna. L'inserimento della prova siciliana tra quelle valevoli per il Cem ( tre le gare italiane, oltre ad Erice la Trento-Bondone e la Rieti-Terminillo) è una conferma del prestigioso riconoscimento che la Fia ha voluto dare alla gara trapanese nell'anno in cui festeggia la sua 50esima edizione.

 

La macchina organizzativa è già da tempo in moto ed ha programmato, tra l'altro, una serie di eventi paralleli tra cui spicca la Settimana Motoristica Trapanese.  Da martedì 10 aprile sino a venerdì 13 l'Aci proporrà, di concerto con Carabinieri, Polizia di Stato, Vigili Urbani, incontri con gli studenti delle scuole medie superiori mirati alla educazione stradale. Inoltre, nello spazio antistante il palazzetto delle sport di piazzale Ilio, verranno tenuti dei mini corsi di guida sicura e si terranno delle esibizioni di auto. kart, moto, mini moto.

 

Per quanto riguarda la gara vera ( che sarà diretta da Remo Cattini coadiuvato da Giovanni Stallone e Marco Cascino) i termini di iscrizione scadranno il 6 aprile mentre è stato fissato in 250 il numero massimo di concorrenti, di cui non oltre 60 auto storiche. A tal proposito, l'organizzazione ricorda che saranno prese in considerazione solo le prime sessanta vetture che abbiano proceduto a regolarizzare la loro iscrizione.

 

Intanto, hanno già manifestato l' intenzione di essere presenti sui tornanti ericini alcuni dei nomi più quotati della specialità a livello continentale e nazionale: dal  francese Lionel Regal, ad  Ander Villarino, dai tedeschi Georg Plasa e Joerg Weidinger, allo svizzero Reto Meisel, al calabro-tedesco Egidio Pisano, a Bruno Ianniello, svizzero, ma di chiara origine napoletana. Sul versante dei piloti italiani, pare certa la partecipazione del team di  Bormolini, Napione, Mangini e Cinelli, tutti su Formula 3000. Attesa ancora per quanto riguarda Pasquale Irlando mentre è confermata la partecipazione di Simone Faggioli, campione italiano uscente, e del suo team (Cristian Merli, David Baldi cui si aggiunge  Giulio Regosa, campione europeo uscente). 

Presente come al solito il Team Isolani e le sue fantastiche Ferrari.  Rimanendo alle vetture sport, dovrebbero essere della gara anche il calabrese Carmelo Scaramozzino, il bresciano Adriano Zerla e il favarese Luigi Bruccoleri, tutti su Osella.  Nutrito anche il gruppo delle vetture sport di piloti locali, a cominciare da Andrea Raiti di Buseto Palizzolo e Alberto Santoro, di Custonaci che a giorni saliranno sulla nuova Osella 2007, il valdericino Rocco Aiuto, il pacecoto Salvatore Anelli,  il trapanese Giuseppe Martines, il giovane busetano Giuseppe Gulotta, ed i fratelli  marsalesi Pietro e Vincenzo Conticelli.

di Gianluca Fiusco

 

© 2007 - EXTRA

Inizio pagina