BASKET TRAPANI, DESTINAZIONE LEGADUE

di  Giusepe Cassisa 


   

Basket Trapani senza indugi e campagna acquisti quasi conclusa ai primi di luglio. Una squadra che sulla carta, per il prossimo campionato di B1, appare competitiva con gli arrivi di Camata, Verri e con il ritorno di Caprari ma che, come al solito, bisognerà scoprire sul parquet e probabilmente puntellare con un altro innesto fra i piccoli.

 

Comunque, sebbene cambino tre pedine dello starting five (via Acunzo, Faggiano e Ottocento), la programmazione continua?

 

“La programmazione continua. Lo conferma il fatto che abbiamo allungato il contratto a Gennari, che abbiamo preso per tre anni Verri, su cui puntiamo nel settore lunghi. Ormai i giovani o firmano per  tre anni -precisa Andrea Magaddino, presidente del Basket Trapani-, o in caso contrario non li prendiamo mentre i giocatori “anziani”: Virgilio, Camata e Caprari hanno un accordo annuale. Puntiamo, inoltre, ad inserire gradatamente i nostri giovani locali nella prima squadra. Mentre il nostro Ottocento andrà a fare esperienza in B2.”

 

E proprio sull'attività del settore giovanile puntate tanto...

 

“Sì - ammette il Presidente - soltanto in questo modo possiamo gettare le basi per costruire noi i nostri giocatori”.

 

Si era parlato di un alter ego di Virgilio in regia con un ridotto minutaggio del play granata, a tutto vantaggio della sua lucidità nei finali di partita?

 

“Sì, era una possibile scelta - ammette Magaddino - ma di fronte all'opportunità di prendere una guardia di gran livello come Caprari, abbiamo privilegiato questa strada a quella del doppio play, puntando anche sull'utilizzo in regia di Tessitore.”

 

Concretamente qual è l'obiettivo nella prossima stagione?

 

“Puntiamo ad un campionato di altissimo livello. Se dovesse arrivare la serie A -risponde il presidente granata - tanto meglio, sebbene l'obiettivo della A2, lo scorso anno, lo abbiamo programmato nel triennio. Siamo anche consapevoli che lotteremo con almeno altre quattro squadre del nostro livello ma non ci sentiamo inferiori a nessuna.”

 

Che tipo di squadra pretende ed in tal senso che messaggio manda ai suoi giocatori ed al tecnico?

 

“Voglio una squadra grintosa in difesa e aggressiva -proclama Magaddino- con un gioco veloce sul contropiede, ma anche ragionato che ci porti a sfruttare al meglio i lunghi dentro.”

 

Quali i punti di forza del nuovo organico?

 

“Non ci sono squadre -sottolinea Magaddino - che hanno quattro lunghi come i nostri. E' un pacchetto lunghi micidiale”.

 

Invece il reparto piccoli?

 

“Sì -ammette Magaddino- forse nel reparto piccoli la squadra manca di un elemento importante ma qui dovrà essere bravo il nostro tecnico nella gestione del duo Virgilio-Tessitore e con l'inserimento di qualche giovane locale.”

 

Campagna chiusa?

 

“Praticamente sì -conferma il Presidente- ma se la campagna abbonamenti riuscirà a ricambiare gli investimenti fatti con almeno mille abbonati e se arriverà il secondo sponsor, potremo pensare di puntellare la squadra con un altro piccolo nel ruolo di play-guardia.”

 

Tornando al campionato di B1, utile precisare, come riportato nel prospetto allegato, che sarà ancora una stagione senza promozioni dirette e legata alla disputa dei play off, a tutto scapito di chi magari domina la stagione dalla prima all'ultima giornata. L'esperienza Brindisi conferma l'incongruenza e l'iniquità della formula. L'unica novità potrebbe essere nella prima fase dei play off: la mancanza degli incroci fra le squadre dei due gironi.

 

La Formula del Campionato

 

Girone A: Asti; Casalpusterlengo; Cento; Fidenza; Forlì; Imola; Lumezzane; Novara; Omega; Ozzano; Riva del Garda; Treviglio; Venezia; Vigevano.           

 

 

 Girone B: Brindisi; Firenze; Fossombrone; Gragnano; Latina; Matera; Osimo; Patti; Porto Torres; Potenza; Riviera Vado; S. Antimo; Siena; Trapani.

 

 

Stagione regolare in programma dal 14 ottobre 2007 al 20 aprile 2008.

 

Accesso ai Play off per le squadre classificate dal 1° all'8° posto.

 

Accesso ai play out per le squadre classificate dal 9° al 14° posto.

 

Svolgimento dei play off e dei play out: dal 27 aprile all'8 giugno

2008.

 

Una promozione alla A2 per girone e due retrocessioni in B2 per girone.

 

  Giuseppe Cassisa

di Gianluca Fiusco

 

© 2007 - EXTRA

Inizio pagina