I MISTERI NELL'ERA FASCISTA 


 

 

La ricerca storica porta sempre delle scoperte e a questa regola non è sfuggito l’esaminare queste due cartoline d’epoca gentilmente inviate dal dott. Antonino Perrera.

 

Le due foto qui riprodotte furono scattate dal grande fotografo trapanese Salvatore Sammartano Matera tra il 1932 ed il 1933.

 

 

 

 

 

 

Immagini eccezionali non solo dal punto di vista fotografico ma soprattutto storico. Siamo sempre abituati ad ammirare la storia osservandola nei “film luce “ o nelle foto scattate nelle grandi città d’Italia. Difficilmente eventi che hanno segnato il passato sono stati osservati nella ambientazione provinciale e nello specifico, della nostra città.

 

Le due foto furono scattate rispettivamente nel Viale Regina Margherita e in Piazza Teatro ( oggi Scarlatti) dove venne allestito un palco per le autorità in occasione di un’adunata.

 

Immagini che a tanti di noi potrebbero solo stimolare la curiosità storica ma per chi quel periodo l’ha vissuto , sono un momento di ricordo di fatti e persone.

 

Proprio mostrando a mio padre queste immagini son saltati fuori, trai i tanti ricordi, due citazioni che sono legate ai Misteri e che pubblico per contribuire alla conoscenza storica della nostra processione.

 

 

Nella foto scattata nel Viale Regina Margherita spiccano i quadrunviri che percorrono il viale. Tra essi, il primo a destra vestito di bianco, era stato incaricato dal regime di organizzare la Processione dei Misteri che un quegli anni era curata dal Dopolavoro Provinciale.  Era il sig. Ciccio Barbera e ricopriva il ruolo oggi ricoperto dal Presidente dell’Unione Maestranze. A distanza di settantacinque anni è doveroso ricordarlo.

 

 

 

 

Nella seconda foto, invece,  quell’uomo in prima fila in basso a sinistra con il classico copricapo fascista  è il prof. Nicola Lamia, docente di lettere, scrittore e giornalista che ha verosimilmente curato i testi delle pubblicazioni dei Misteri 1938 e 1939 e che è citato nella pubblicazione edita dall’ EPT nel 1947 e 1949
Un  omaggio a uno dei tanti studiosi dei Misteri, oggi tristemente dimenticati.

 

 

 

Un sentito ringraziamento al caro amico Antonino Perrera per queste preziose immagini d’epoca  ed a mio padre per aver riconosciuto quei volti legati alla storia dei Misteri.

 

 

Beppino Tartaro, 12 novembre 2007

 

 

 

©  www.processionemisteritp.it

 

 

Inizio pagina