I   MISTERI  NELLE  FOTO  DI  SARO  BONVENTRE


1 2 3 4 5 6
7 8

9

10 11 12
13 14 15 16 17

18

19 20 21 22    

 

 

U' Professuri”, come veniva affettuosamente chiamato Saro Bonventre, ha regalato alla città bellissime foto dedicate ai Misteri, nelle quali si evidenziava  sia la parte " statica " con le foto riprese in chiesa e per anni utilizzate dall' Ente Provinciale per il Turismo negli opuscoli della Settimana Santa, sia la componente " dinamica " della processione. In tale occasione, esse presentavano la caratteristica offerta dell'inquadratura realizzata non da terra, ma da una posizione particolare. Saro Bonventre prediligeva infatti salire su una piccola scala in legno e da quella visuale le immagini dei Misteri apparivano in una dimensione ancor più suggestiva, tale che ancora oggi, il fascino di quelle foto rimane ineguagliabile. 

Le prime due foto dovrebbero riferissi alla processione del 1947, la terza è del 1954,  la quarta e la quinta databili al 1956, mentre le restanti immagini furono scattate nei primi anni '60.

 

©  Testi di Beppino Tartaro

 

Inizio pagina